La città che muore

Autore: grigand Ha partecipato al concorso Località italiane (Post)

159   168 12 commenti


foto originale Apri originale dettagli foto Dettagli foto: modello: NIKON D3100   diaframma: f14.0   otturatore: 1/800   focale: 24 mm   iso: 800  

Descrizione foto

Civita di Bagnoregio (VT) - La città che muore

Situata al confine con l’Umbria, in vista della Valle del Tevere, Civita di Bagnoregio si adagia su un colle tufaceo cuneiforme a 443 metri s.l.m., stretto fra i due profondi burroni del Rio Chiaro e del Rio Torbido. Alle spalle dell’abitato si estende la grande vallata incisa dai “calanchi”, creste d’argilla dalla forma ondulata e talvolta esilissima, inasprite qua e là da ardite pareti e torrioni enormi, come il solenne e dolomitico “Montione”

Realizzazione foto

Istogramma

Regola dei terzi| Orizzontali| Verticali

Per l'immagine scattata con il mio zoom (Tamron 18-270mm) non avevo a disposizione il cavalletto, per questo ho utilizzato una sensibilità piuttosto elevata (800 ISO) questo per consentire un diaframma molto chiuso e tempi molto rapidi in quanto le nubi si muovevano piuttosto in fretta, questo pur pagando lo scotto di avere una grana più grossa.

Postproduzione foto

E' stata eseguita postproduzione alla foto.
Con Photoshop ho corretto leggermente i livelli e utilizzato la funzione per la gestione delle ombre, questo per dare maggiore enfasi alle luci delle nubi creanto un effetto di profndità (spero di non aver esagerato !).

Punteggio: 168 [guarda le votazioni]

Punti ricevuti dalla foto: 7 - 8 - 9 - 8 - 7 - 10 - 10 - 9 - 1 - 10 - 4 - 3 - 5 - 8 - 5 - 9 - 7 - 7 - 8 - 8 - 10 - 6 - 3 - 6
Solo gli utenti loggati possono votare, fai il login o registrati

12 commenti

  1. Inclinealleemozioni
    Rispondi

    Ottimo lavoro, mi piace troppo *_* Complimenti

  2. MauroV
    Rispondi

    Il cielo in sé è molto suggestivo, ma trovo che ci sia un leggero squilibrio con la terra: a mio parere un maggiore contrasto anche sulle colline avrebbe giovato, rendendo l'immagine più omogenea.
    Comunque la bellezza del borgo e del luogo le hai rese molto bene...

  3. inimis
    Rispondi

    ottimamente ripresa la città che muore

  4. melissa
    Rispondi

    E civita di bagnoregio!!! bellissimaaaaa! E' nella lista delle città che voglio assolutamente visitare! Complimenti per la foto!

  5. ValeriaBonora
    Rispondi

    Mi piace come hai composto la foto, ma trovo che la cittadina abbia poco dettaglio, e avrei tagliato via l'angolo in basso a destra che disturba.

  6. Antonia
    Rispondi

    Molto bella

  7. robertavado
    Rispondi

  8. mattia2004
    Rispondi

  9. grigand
    Rispondi

    Apri messaggio quotato
    Si effettivamente avevo provato a toglierlo ma dovevo tagliare un po il ponte e l'ho lasciata cosi. Grazie ciao

  10. DiegoDiDelleDonne
    Rispondi

    Che dire. Questa foto ha meritato di vincere complimenti

  11. malte
    Rispondi

    foto molto bella, favorita dal luogo molto suggestivo ! Bravo !

  12. ElyGE
    Rispondi

    Podio meritatissimo...complimenti!

Attenzione!
Solo gli utenti registrati e che hanno eseguito il login possono lasciare commenti!.

Scrivi un commento,recensione o consiglio

2 consigli/recensioni

  1. Non visibile
    Rispondi

    Apri messaggio quotato
    Si hai ragione forse è un pò piatta, ma contrastando di più la parte in ombra sarebbe risultata ulteriormente sottoesposta, ho anche provato ad utilizzare tecniche di elaborazione più spinte (per esempio hdr) ma il risultato seppur d'effetto mi sembrava troppo artificioso e l'ho buttata preferendo questo ... grazie del commento

  2. Non visibile
    Rispondi

    Per me perfetta! Contrariamente ad un'altra recensione credo che non ci sia squilibrio, anzi, un cielo così interessante rende molto più "espressiva" la foto. Togliere cielo vorrebbe dire togliere suggestione. A volte non vanno rispettate le regole di composizione se lo scatto ci richiede di dare spazio ad una parte interessante. Se l'immagine funziona non soffermiamoci su regole troppo rigide e diamo alla creatività e al nostro occhio ciò che lo rende unico: la visione artistica del fotografo! Complimenti